Esami per inseminazione intrauterina

Esami da effettuare in preparazione alle tecniche di pma
Settembre 13, 2016
Endometriosis 2017 FROM DIAGNOSIS TO MEDICAL AND SURGICAL MANAGEMENT
Gennaio 19, 2017

esami-centro-di-infertilita

Prima di procedere all’inseminazione intrauterina è necessario, per entrambi i partners, effettuare alcune indagini volte ad individuare la presenza di eventuali infezioni o patologie, che potrebbero compromettere l’esito della procedura o comportare dei rischi per la gravidanza. E’ importante escludere la presenza di infezioni a livello vaginale o cervicale, per la donna, uretrali per il partner maschile, ed eventualmente curarle prima di procedere all’inseminazione. Alcuni di questi esami possono essere effettuati in qualsiasi momento e non hanno una scadenza temporale, per altri è necessario che siano eseguiti non più di tre mesi prima dell’inseminazione.

Indagini senza scadenza temporale per entrambi i partners

  • Gruppo sanguigno e fattore Rh
  • Elettroforesi dell’emoglobina

Indagini da eseguire entro i 3 mesi precedenti l’inizio della procedura per il partner femminile

  • Tampone vaginale con eventuale antibiogramma
  • Ricerca di Chlamydia, Micoplasma e Ureaplasma su tampone cervicale
  • Markers HIV, HBsAg, HCV Ab
  • VDRL, TPHA
  • Complesso TORCH

Indagini da eseguire entro i 3 mesi precedenti l’inizio della procedura per il partner maschile

  • Spermiocoltura con eventuale antibiogramma
  • Tampone uretrale per ricerca Chlamydia, Micoplasma e Ureaplasma
  • Markers HIV, HBsAg, HCV Ab
  • VDRL, TPHA

Tutte le suddette indagini non possono essere eseguite presso la nostra struttura ma è possibile recarsi presso un qualsiasi laboratorio analisi.

Richiedi adesso

Puoi richiedere questi test anche direttamente dal nostro sito.

EMERGENZA COVID

LONTANI
MA VICINI ALLE NOSTRE COPPIE
PER VIA TELEMATICA

Non lasciamo sole le nostre coppie!
Continuiamo il nostro percorso per consulenze online

VIENI A PRENOTARE UNA CONSULENZA