Percentuali di gravidanza con fecondazione in vitro (FIVET o ICSI).

La continua ricerca del miglioramento delle performance riproduttive è alla base del nostro operato .Vi è pertanto un impegno costante affinchè i nostri risultati siano in linea con quelli delle migliori strutture a livello nazionale ed internazionale.

La valutazione dei risultati deve tenere conto di alcune variabili fondamentali nell’outcome riproduttivo quali, soprattutto, l’età della donna, il numero di cicli precedentemente effettuati, il fattore maschile, il BMI della donna.

Percentuali di successo su scala Nazionale

  • età < 34 anni : 27.70%27%

  • età compresa tra 35-39 anni : 21%21%

  • età compresa tra 40-42 anni :12%12%

  • età ≥ 43 anni: 4.60%4%

Su scala nazionale, la percentuale di successo complessiva (% gravidanze ottenute in tutti i cicli PMA ) delle tecniche di procreazione medicalmente assistita è stata nel 2013 del 20 % circa.( Dati del Registro Nazionale PMA) Tuttavia, com’ è possibile osservare nel grafico che segue, dall’analisi effettuata dall’Istituto Superiore di Sanità, sulla base dei dati provenienti da tutti i centri, sia pubblici che privati, del territorio nazionale, è evidente come le percentuali di gravidanza si riducano notevolmente dopo i 39 anni di età.

Le nostre statistiche certificate

Percentuali di successo presso Il nostro centro di Inferitilità anno 2014

  • età ≤ 34 anni : 39.40%39%

  • età compresa tra 35-39 anni : 55.20%55%

  • età compresa tra 40-42 anni :5.20%5%

In particolare, ogni anno nel nostro centro vengono eseguiti più di 200 cicli di stimolazione ovarica per fecondazione in vitro (FIVET o ICSI).

Nel 2014 il 77% dei cicli di stimolazione è giunto al prelievo ovocitario (pick-up).Le principali cause che hanno determinato l’interruzione della stimolazione ovarica sono state la mancata risposta alla terapia ormonale ( nel 44% dei casi) oppure,  l’eccessiva risposta delle ovaie, con conseguente rischio di Sindrome da Iperstimolazione (nel 66% dei casi).

La strategia che ci ha accompagnato fino al 2015 era che ,in presenza di un rischio significativo di successiva sovrastimolazione, soprattutto in caso di eventuale gravidanza, preferivamo interrompere la stimolazione.

Allo stato attuale ,con la possibilità di crioconservare gli ovociti ,se riteniamo che la donna sia a rischio, effettuiamo in tutti i casi il prelievo ovocitario crioconservando ovociti o embrioni e programmando il transfer in cicli successivi.

Al prelievo ovocitario sono stati recuperati in media 6 ovociti, tuttavia tale numero varia notevolmente in base all’età della donna, la sua riserva ovarica e al protocollo di stimolazione. In seguito, per ogni paziente sono stati trasferiti in media 2 embrioni,
In donne giovani o in caso di transfer a blastocisti frequentemente attuiamo il transfer singolo per ridurre al minimo il rischio di gravidanze gemellari e tutte le complicanze ostetriche connesse.
Nell’anno 2014 abbiamo ottenuto un tasso di successo del 24% (% di gravidanze ottenute), in linea con quello della media nazionale che sfiora appena il 20 %.

Nel 2016 abbiamo implementato il numero di congelamenti ovocitari ed embrionali. La politica del centro è quella di effettuare, ove possibile, colture a blastocisti così da trasferire embrioni più maturi, mimando il più possibile l’impianto naturale. È allo stadio di blastocisti infatti che, normalmente, l’embrione raggiunge l’utero impiantandosi.

DATI UFFICIALI

Report Attività 2016

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI FEBBRAIO 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 86%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria - ICSI 65% - FIVET 58%
Percentuale di gravidanze 30%

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI MARZO 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 76%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria - ICSI 78% - FIVET 56%
Percentuale di gravidanze 25%

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI APRILE 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 86%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria - ICSI 51% - FIVET 28%
Non vi sono state gravidanze

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI MAGGIO 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 72%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria ICSI. 48% FIVET 75%
Percentuale di gravidanze 50%

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI GIUGNO 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 77%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria ICSI. 60% FIVET 80%
Percentuale di gravidanze 44%

REPORT ATTIVITA' SVOLTA MESE DI LUGLIO 2016

Tasso di maturazione ovocitaria 75%
Tasso di fertilizzazione ovocitaria ICSI. 68% FIVET 69%
Percentuale di gravidanze 36%