Tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA)

Distinguiamo:

PMA di I livello:

Inseminazione Intrauterina

E’ la tecnica di procreazione assistita meno invasiva e soprattutto più semplice. Prevede la deposizione del seme maschile, opportunamente trattato , all’interno della cavità uterina, mediante un apposito catetere, nel periodo immediatamente vicino allo scoppio follicolare. La tecnica prevede quindi un’induzione dell’ovulazione ed un controllo ecografico seriato della crescita follicolare, al fine di definire il momento ottimale dell’inseminazione. Può essere eseguita solo in donne con buona funzionalità tubarica e partner con fattore maschile normale o di grado medio-lieve.
E’ una procedura ambulatoriale, eseguibile dietro presentazione degli specifici ticket.

PMA di II livello:

FIVET (Fertilizzazione in Vitro con Embryo Transfer)

ICSI (Intracytoplasmatic Sperm Injection )

Sono procedure che prevedono l’incontro e la fecondazione dei gameti al di fuori del loro sito naturale. Constano di quattro fasi :

1

Induzione della superovulazione

2

Pick up ovocitario

3

Fase laboratoristica coltura embrionale

4

Transfer embrionale

Le due tecniche (FIVET e ICSI ) differiscono tra loro esclusivamente per la fase di coltura embrionale.

ICSI

ICSI

Iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi

L’acronimo ICSI, dall’inglese Intracytoplasmatic Sperm Injection,Prevede l’iniezione, effettuata dall’embriologo , di uno spermatozoo direttamente all’interno dell’ovocita. Questa tecnica è indicata in tutte quelle situazioni di scarsa qualità o quantità del seme maschile o di sterilità immunologica, per cui gli spermatozoi non sono in grado di fecondare, spontaneamente, l’ovocita.

FIVET

FIVET

L’ acronimo FIVET, ovvero Fertilizzazione in Vitro con Embryo Transfer. Questa è la tecnica più antica ,e quindi ,in assoluto, una delle tecniche più utilizzate. Prevede che i due gameti, ossia il seme maschile e l’ovocita femminile, siano collocati in una stessa provetta affinché uno spermatozoo fecondi, spontaneamente, l’ovocita.

TESE (Testicular Sperm Extraction)

TESE, Testicular Sperm Extraction

Gli ovociti possono essere fecondati anche con spermatozoi ottenuti con procedura chirurgica direttamente dal testicolo (TESE TEsticular Sperm Extraction) ,in caso di azoospermia escretoria (assenza di spermatozoi nell’eiaculato) ma con buona attività spermatogenetica testicolare.
La tecnica chirurgica prevede, previa anestesia locale a livello del funicolo spermatico, un piccolo taglio a livello dello scroto che consente di raggiungere i testicoli ove verrà prelevata parte del tessuto testicolare i cui verranno ricercati spermatozoi o ,anche spermatidi .

Crioconservazione

Crioconservazione

Presso il nostro Centro è routinariamente attivo un servizio di crioconservazione, finalizzato attualmente solo all’ottimizzazione delle procedure PMA e non alla preservazione della fertilità.
E’ possibile eseguire:

  • Crioconservazione ovocitaria, quando è stato recuperato un numero di ovociti maggiore di quelli utilizzabili per la procedura a fresco. La crioconservazione degli ovociti sovrannumerari viene eseguita solo se sono presenti almeno 6 ovociti sovrannumerari.
  • Crioconservazione seminale , in caso di forte oligoastenospermia, nel corso della preparazione alla PMA
  • Crioconservazione da biopsia testicolare, in caso di azoospermia
  • Crioconservazione embrionale, per presenza di un numero di blastocisti maggiore di quelli trasferibili a fresco.

Le procedure di crioconservazione vengono anche attuate in caso di rischio di sovrastimolazione, dilazionando nel tempo il transfer embrionale.

La procedura dei cicli successivi, con ovociti o embrioni congelati ,sarà molto più semplice perchè la paziente NON dovrà sottoporsi alla stimolazione ormonale e al pick up. Si procederà direttamente alla preparazione dell’utero per accogliere al meglio il trasferimento dell’embrione.

Sei interessata ai trattamenti?

Più Informazioni? Vedi le statistiche